Anghelu Ruju….e goloso dolce al cioccolato!

Ancora freddo. Oggi è l’ultimo dei “giorni della merla”.

In attesa dei fiocchi di neve previsti per questa serata, ho pensato di preparare un dolce molto cioccolatoso…un torta “Sacher”!

Una base di pan di spagna al cioccolato per un ripieno un po’ meno classico: ho pensato alla confettura di ciliegie e cannella.

img_1803-e1548953944826.jpg

Per esaltare il sapore di questo dolce, dove il cioccolato la fa da padrone, cade a proposito un vino passito liquoroso che tenevo in cantina.

Sarda è l’origine, Alghero è la DOC e il suo nome è Anghelu Ruju.

Anghelu Ruju è uno dei prodotti più rappresentativi della cantina Sella & Mosca, dai vigneti di Cannonau posseduti dall’azienda nelle proprie tenute.

Ricordo che acquistai questa bottiglia proprio in visita da loro nell’estate 2016.

img_8593

Grappoli appassiti al sole per una ventina di giorni, vinificato a temperature dai 18 ai 28 gradualmente, per poi bloccare con il freddo la fermentazione a 12 gradi alcol e con 9% zuccheri residui. Fortificazione a 18 gradi alcol circa, esattamente come avviene con il Porto. Poi in grandi botti di rovere per 6 anni.

img_8592

E’ un vino ricco di personalità. Regala sensazioni calde, intense e complesse che rimandano ai fiori rossi appassiti, amarene e prugne sottospirito, le confetture di frutti rossi, frutta secca, note eteree e speziate di cannella.

Ma veniamo all’abbinamento:

Analogia visiva direi che ci siamo: rosso granato intenso che si allinea al color del cioccolato (colori scuri).

Persistenza Gusto-Olfattiva del vino ben si fonde in bocca al cioccolato, sopratutto fondente.

Richiamo olfattivo e retro-olfattivo ai frutti rossi sia nel ripieno del dolce che nel vino, nonchè alla leggerissima speziatura.

Alcolicità e gran corpo del vino che sostengono l’intensità e la paritetica struttura del dolce al cioccolato.

Anghelu Ruju è un abbinamento ideale!

…analogamente posso dire a tutte le torte soffici al cacao!

Se poi amiamo il salato si può accompagnare a formaggi molto intensi come il fiore sardo (se vogliamo restare nel territorio) o un erborinato…..

o semplicemente da solo come uno straordinario vino da meditazione!

img_7743

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...