Alchimia è Jermann “W…Dreams” 2015

Alchimia.

È la sintesi.
Jermann 2015 W….dreams è l’abbreviazione di “Now is Where Dreams Have no end. All with you “, anche se a me piace pensare che i puntini possano essere lasciati all’interpretazione di ognuno.

Il nome già evoca il mondo dei sogni , ispira la magia del momento in cui la mente si stacca dalla ragione per inseguire e legarsi a un altro mondo senza logiche. Una chimera? Chi può saperlo…

Quando dico Alchimia intendo dunque la mescolanza e l’accostamento perfetto, insolito, di due creazioni : in questo caso tra il vino e la musica cui è legato.

Con un risultato originale e coinvolgente.

E in questo caso sogniamo attraverso la musica. Quella che ha accompagnato la prima vendemmia di questo vino: il 1987 fu anche l’anno di uscita dall’album “The Joshua Tree del gruppo musicale U2” con la famosa canzone “Where the streets have no Name”…. modificata nel tempo in “Where the Dreams have no end…” fino al nome che oggi gli appartiene.

Le parole risuonano nelle note ‘soffuse’ da questo vecchio vinile e fanno da sottofondo a una tiepida e piacevole serata autunnale.

Che si tratti o no della magia dovuta alla pietra liquido filosofale (dall’arabo al-kīmīya) … sicuramente qui lo Chardonnay si fa color dell’oro, nel riflesso del calice di vino. Sensuale e sinuoso nelle curve che assume, roteando nel bicchiere.

Chardonnay che si fa sottile artificio, tramutando attraverso l’affinamento in botti di rovere francese da 300 litri, per ben 11 mesi; lasciando che il tempo crei questa magica fusione dei profumi e al palato, in una continua sintonia. Vino morbido e goloso come la piccola pasticceria al burro olandese, speziato di vaniglia tanto da chiudere gli occhi trovandoci immersi nelle piantagioni che crescono in Madagascar….il profumo del latte di cocco di quei posti esotici. Ancora un viaggio a ritroso nel tempo, con richiami delicati alla caramella Mou polacca, rigorosamente sfusa, che noi bimbi compravamo dal tabaccaio sotto casa.

Rieccheggiano nei sorsi di elegante freschezza.

Infine … o forse era l’inizio di tutto (?) Alchimia è semplicemente assaporare un grande calice di vino, che unisce due persone in una affinità elettiva.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...